B

Bersagli

Un attore di pellicole del terrore vorrebbe ritirarsi dalle scene perché si accorge che i suoi film non possono competere con gli orrori della vita di tutti i giorni. Nel frattempo un uomo apparentemente rispettabile perde la testa e si trasforma in un maniaco omicida. Eccellente esordio dietro alla macchina da presa di Peter Bogdanovich, regista cresciuto nella factory di Roger Corman (che produce il film con un budget piuttosto esiguo). Intelligente e (inevitabilmente) cinefilo. (andrea tagliacozzo)

Scroll Up