Berlin Alexanderplatz

Monumentale ed epico adattamento del romanzo di Alfred Döblin, già portato sul grande schermo nel 1931. Il protagonista è un uomo (Lamprecht) appena uscito di prigione, nella Germania degli anni Venti: cerca di rigare dritto e di rifarsi una verginità, ma forze più grandi di lui lo faranno ricadere nella follia criminale. Performance eccezionali, fotografia eccelsa (di Xaver Schwarzenberger) e regia magistrale. Originariamente prodotto per la tv e diviso in 14 episodi.