Benvenuta in Paradiso

Una quarantenne broker di San Francisco con figlio a carico si innamora di un promettente ragazzo di vent’anni più giovane di lei, conosciuto durante una vacanza in Giamaica, il che scatena una valanga di chiacchiere fra gli amici di lei e i parenti di lui. Troppo lunga e noiosa, questa versione — ben resa solo a tratti — di un romanzo di Terry McMillan potrebbe essere più convincente se la Bassett non si comportasse come una gnocca venticinquenne. La sottotrama della malattia della Goldberg e il suo successivo ricovero fa sì che il film non precipiti nel baratro.