Benny’s Video

L’adolescente Benny (Frisch) ha l’ossessione della videocamera, gira filmati e guarda cassette ultra-violente. Mentre i suoi genitori sono assenti, invita a casa una ragazzina e, in tutta serenità, la uccide con la pistola di un macellaio che ha rubato in una fattoria. Ovvia ma potente allegoria su come i giovani possano diventare completamente insensibili. Secondo episodio di una trilogia scritta e diretta da Haneke, preceduto da Der siebente Kontinent e seguito da 71 frammenti di una cronologia del caso.