Belle ma povere

Due amici nella Roma popolana degli anni Cinquanta si fidanzano l’uno con la sorella dell’altro, e decidono di mettere la testa a posto. Romolo (Arena) studia e apre un piccolo negozio-laboratorio, Salvatore (Salvatori) ci metterà un po’ a svestire i panni del furfantello, ma alla fine Anna Maria (Panaro) e Marisa (De Luca) riusciranno a portarli all’altare. Seguito del fortunatissimo Poveri ma belli, non ha la freschezza e la genuità del primo episodio, ma si lascia vedere e addirittura ci sarà un terzo conclusivo capitolo con Poveri milionari.