Bella scontrosa, La

Avvincente storia del rapporto tra un artista un tempo famoso e la giovane donna che gli da l’ispirazione per tornare a dipingere dopo dieci anni di inattività e diventa la sua modella. Un esame sorprendente del processo artistico e delle ossessioni che lo accompagnano, con eccezionali interpretazioni di Piccoli nel ruolo dell’artista e della splendida Béart come suo soggetto. Estremamente lungo, a passo deliberatamente misurato ma sempre coinvolgente. Diretto molto bene da Rivette, con la fotografia di William Lubtchansky. Sceneggiatura di Rivette, Pascal Bonitzer e Christine Laurent. La mano dell’artista è di Bernard Dufour. Una nuova versione intitolata Divertimento, rielaborata e con una nuova prospettiva, è uscita nel 1993 con una durata 125 minuti.