Barriera invisibile

Onesto adattamento, vincitore di un Oscar, del romanzo di Laura Z. Hobson: uno scrittore (Peck) finge di essere ebreo e scopre un dilagante antisemitismo. La Holm vinse l’Oscar come migliore attrice non protagonista interpretando un’elegante ma malinconica fashion editor. Oscar anche a Kazan per la regia. Il trattamento della materia, allora coraggioso, oggi appare ingenuo. Sceneggiatura di Moss Hart.