Banlieue 13

Parigi, anno 2010: il poliziotto in incognito Raffaelli si immerge nella realtà emarginata di un ghetto guidato dall’informatore di lungo corso Belle, al fine di recuperare una bomba rubata dal signore della droga D’Amario. Nel frattempo, il quartier generale della polizia predispone un proprio piano letale. Lo scenario esplicitamente politico è il punto di partenza — in senso letterale — di una rassegna di numeri di parkour dei due leader, senza alcun ausilio delle magie digitali. Quello che vedete è ciò è stato realmente fatto. Prodotto e co-sceneggiato da Luc Besson, con una dirompente colonna sonora hip-hop di Da. Octopusss. Super 35.