Backlash

Pellicola piena di buone intenzioni, ma certo non eccezionale. La storia ruota intorno a una giovane cameriera aborigena: brutalmente sodomizzata, riesce a uccidere il suo stupratore, viene accusata di omicidio e alla fine si ritrova in giro per l’entroterra australiano insieme ai due assurdi poliziotti che l’hanno in custodia. Dialoghi brillanti e un sacco di battute sulle differenze etniche, ma molte (troppe) cose non vengono spiegate.