Appuntamento col ponte

Puerile “commedia romantica”: Schaeffer (anche sceneggiatore), artista con un blocco nello sviluppo emotivo, divide l’appartamento con una terapeuta (!) (Parker), con la quale ha stretto anche un “patto di morte” nel caso in cui nessuno dei due sia riuscito a trovare l’anima gemella entro il trentesimo anno di età. Qualsiasi somiglianza tra questi personaggi e dei veri esseri umani è puramente casuale. Comunque Schaeffer non è uno stupido: ha scritto per sé una scena di sesso con la top model Macpherson.