A

Angel in My Pocket

I fan di Griffith forse apprezzeranno questo film, in cui un giovane prete cerca di vincere la diffidenza dei suoi nuovi parrocchiani. Peccato per le situazioni prevedibili, i dialoghi farciti di cliché e l’intollerabile Van Dyke. Techniscope.

Scroll Up