Albero della vita, L’

Mastodontico tentativo della Mgm di superare Via col vento, con Clift nei panni di un nativo di una cittadina dell’Indiana che commette l’errore di sposare una bella sudista (Taylor) prima dello scoppio della guerra civile. Le solide interpretazioni e una memorabile colonna sonora di Johnny Green aiutano a compensare uno script incoerente e troppo lungo; Clift rimase sfigurato in un incidente quasi fatale durante la lavorazione, e comprensibilmente la sua performance ne risente. La riedizione homevideo del 1999 contiene 15 minuti di scene inedite dalla “Roadshow Version”. Mgm Camera 65.