Sfida all’O.K. Corral

Seconda versione (dopo quella di John Ford in
Sfida infernale
) della celebre sfida avvenuta a Dodge City tra la famiglia Clanton e Wyatt Earp. Al fianco di quest’ultimo combatte anche l’amico Doc Holliday, al quale molto tempo prima Wyatt aveva salvato la vita. Ottima la scelta degli attori: Lancaster nei panni di Earp, Douglas in quelli più sofferti di Doc Holliday. Dieci anni più tardi, John Sturges tornerà ad ispirarsi al leggendario episodio per
L’ora delle pistole
.
(andrea tagliacozzo)

La carovana dell’Alleluja

Nell’imminenza del rigido inverno, una cittadina del West si preoccupa dell’approvvigionamento delle bevande alcoliche. Una carovana di quaranta carri carichi di whisky e champagne parte, scortato dalla cavalleria, per arrivare a destinazione, mentre la Lega della Temperanza tenta d’impedire lo «scempio». Un western comico, a tratti divertente, ma troppo prolisso. Tra gli interpreti, in un piccolo ruolo, compare anche il regista John Sturges.
(andrea tagliacozzo)

Joe Kidd

Nel Nuovo Messico, i coloni americani sottraggono vasti appezzamenti di terreno ai peones locali, legittimi proprietari. Devono però fare i conti con le rappresaglie del messicano Luis Chama, deciso a farsi giustizia da solo. Per eliminarlo, l’allevatore Mr. Harlan assolda alcuni uomini. Tra questi, Joe Kidd, proprietario di un ranch della zona. John Sturges non è al massimo (i tempi de
I magnifici sette
sembrano lontani) e lo stile narrativo del film, terribilmente piatto, ne risente. Comunque, la presenza di Clint Eastwood risolleva in parte le sorti della pellicola. O se non altro tiene sveglio l’interesse.
(andrea tagliacozzo)