Lo chiamavano Trinità

Vagabondando in lungo e in largo per il West, il pistolero Trinità capita in un paese dove, con grande sorpresa, ritrova il fratello in veste di sceriffo. Questi, in realtà, è un furfante intenzionato a compiere un grande colpo ai danni di un ricco e malvagio proprietario di cavalli. Sulla scia dei film di Sergio Leone, uno dei più grandi successi del genere western-spaghetti, divertente e scanzonato. In seguito, il regista E.B. Clucher (pseudonimo di Enzo Barboni) si ritroverà più volte a dirigere Terence Hill e Bud Spencer (a partire, un anno più tardi, dal sequel altrettanto fortunato di questo film intitolato …Continuavano a chiamarlo Trinità ) con risultati quasi sempre più che dignitosi. (andrea tagliacozzo)

I due superpiedi quasi piatti

Questa parodia poliziesca, girata a Miami, è di poco migliore rispetto alle altre opere della coppia Hill-Spencer, ma non vale niente in confronto ai film di Trinità; la principale novità risiede nel vederli muoversi in un’ambientazione americana. Girato nel 1976 con il titolo di Two Supercops. Durata originale: 115 minuti.